SILVIA BECCARIA

Aggiornato il: nov 11

una bellezza costruita sulle regole classiche della euritmia e delle proporzioni e, nello stesso tempo, totalmente moderna nelle sue contaminazioni. Nel suo approccio analitico e strutturale ha maturato un linguaggio fatto di rigore e leggerezza. Sue opere sono presenti in musei e collezioni pubbliche (Collezione IGAV – Istituto Garuzzo per le Arti Visive, La Castiglia, Saluzzo (CN),Collezione Civica di Arte Contemporanea della città di Moncalieri (TO), Collezione Civica di Fiber Art, Trame d’autore della città di Chieri (TO)


ilvia Beccaria (Torino, Italia, 1965) vive e lavora a Torino. È un’artista visiva che utilizza l’intreccio come medium espressivo. Dopo una Laurea in Filosofia e un Master in Arte Terapia presso l’Università di Torino, ha iniziato un percorso di studi sotto la guida dell’artista olandese Martha Nieuwenhuijs. Per molti anni ha elaborato progetti didattici utilizzando l’arte come strumento di riabilitazione ed educazione all’interno di strutture per disabili psichici, detenuti, portatori di handicap e ha collaborato con il Dipartimento Educazione del Museo di Arte Contemporanea del Castello di Rivoli. Il progetto artistico di Silvia prende vita dal senso dell’arte dell’intreccio che contiene, nel suo significato più profondo, il concetto della scrittura e del racconto. Intrecciare è infatti l’arte del comporre una trama così come si fa con la penna su un foglio di carta.... Le trame sono i suoi colori e i suoi pennelli, “dipinge” con materiali che trasforma in filamenti intrecciabili, quali gomma, plastica, carta e così via, quelli che meglio, di volta in volta, le permettono di esprimere il concetto dell’opera. L’incanto della natura, il visibile e l’invisibile, i luoghi della memoria, la bellezza del linguaggio e della poesia, le connessioni tra tessitura e scrittura diventano parte integrante dei suoi racconti creati filo dopo filo dando vita ad installazioni che germogliano dalla tela. “La scelta concettuale della manualità in qualche modo la ricollega a esperienze vicine alla Fiber Art, o ad altri artisti che dagli Anni Sessanta a oggi hanno individuato nel medium tessile una via di comunicazione ricca di possibilità, ma in realtà il suo lavoro prende distanza da etichette e movimenti, presentandosi con rilevante originalità e forza contenutistica” (Silvana Nota). Silvia realizza installazioni e sculture. Le sue opere sono presenti in collezioni permanenti, altre hanno partecipato a mostre nazionali e internazionali presso: Triennale Design Museum (Milano); Palazzo Carignano (Torino); Casina delle Civette-Musei di Villa Torlonia (Roma); DCK Design Centrum (Kielce, Polonia); Spazio Culturale Ratti-Ex Chiesa di San Francesco (Como); Bookshop Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino); Città della Scienza (Napoli); Center for the Arts at Casa Colombo (Jersey City, NJ, USA); Museo delle Mura Aureliane (Roma); Palazzo Collicola-Arti Visive (Spoleto, PG); Palazzo Barolo, Torino ; Centro Culturale Vila Flor, (Guimaraes, Portogallo);  Misp Museo Arte del XX e XXI secolo (San Pietroburgo, Russia).   

22 visualizzazioni
  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

Mail: fiberartand@gmail.com

Indirizzo: Piazzale Tripoli 9, Milano

Tel: +39 338 819 6068 +39 0221119609

© Fiber Art And | 2018